Di Tutto Un Podcast

Idee e opinioni sul nostro mondo

2×05 Azione e Immaginazione


Dopo le tipiche vicissitudini che sono un fatto normale per una trasmissione amatoriale podcast (vedi settimana saltata) torniamo con una puntata già programmata e realizzata qualche tempo fa per parlare di passione e raggiungimento degli obiettivi.

L’intervista che vi proponiamo questa volta ci fa conoscere una persona, Alex Raccuglia (Twitter), che tra le sue tante passioni ed interessi e il profondo impegno messo in alcune di esse, è riuscito a fare il mestiere che sognava da quando aveva otto anni.
Alex, o Alex G. come si faceva chiamare in tempi passati, infatti è un Sound Editor, un Montatore e un Regista. La professione che ora lo prende a tempo pieno gli permette di realizzare grandi lavori e di crescere artisticamente e tecnicamente, ma soprattutto lo lascia ancora in attesa del momento in cui, quando i tempi saranno propizi, proverà a realizzare la sua prima opera cinematografica.

Per scaricare la puntata clicca QUI!
Per abbonarti gratis su iTunes clicca QUI!
Per abbonarti tramite un qualsiasi altro lettore di Podcast clicca QUI

DELTAFRAME

Conosceremo dunque Delfaframe, che è il nome che usò per i suoi primi lavori creativi e che ora è il marchio delle sue produzioni.

THE STONE

si tratta del primo cortometraggio di Alex Raccuglia, realizzato con pochissimi mezzi e con grafica 3d. Il valore di questo corto, peraltro inserito in un CD della rivista PC Pratico, sta nel fatto che nel 1999, anno della realizzazione, i mezzi a disposizione erano veramente nulli. Un po come costruire una casa con una paletta. Aggiungiamoci anche che in quell’epoca non esisteva tutta questa attenzione al media video soprattutto sulla rete e che spesso questi esperimenti si facevano per proporre delle idee piuttosto che per realizzare artisticamente un lavoro. Per vedere questo corto clicca col tasto destro QUI e salva con nome.

SKARR

Questo mediometraggio è la prima opera lunga di Alex Raccuglia. La speciale particolarità di questo film, interamente girato in digitale con videocamere semi professionali e con pochi mezzi, dimostra la particolare dote del regista ed editor verso la post produzione. La qualità compressiva del lavoro, ancora molto acerbo, dimostra una notevole crescita e una presa di coscienza non indifferente. Da vedere.
Interessante il sito, soprattutto per coloro che sono appassionati di questa cosa, perché in quella specie di protoblog, interamente realizzato in codice da Alex, troveremo tutoria sul come venivano ancora realizzati determinati lavori. Ma non solo, all’interno ci saranno aspetti della vita di Raccuglia, raccontati con post, fotoblog e altro. Molto curioso. Per visualizzare il sito con tutte le info, clicca qui.

ZEROSIGMA 1.0

Ennesimo cortometraggio di Alex Raccuglia ed ennesima evoluzione tecnica e registica. In questo caso possiamo vedere l’uso di una raffinata tecnica di composiing atta a moltiplicare persone che interagiscono nelle inquadrature. In buona sostanza l’attore Gabriele Spinelli è l’unico vero protagonista di questo dramma a tre. Notevole dal punto di vista estetico e tecnico è un cortometraggio da vedere perché è fortemente rappresentativo della ricerca e dello studio, oltre che del senso di visualizzazione, che ha il nostro Raccuglia. Nei titoli di coda troverete anche il nome di Simone Pizzi che ha fatto parte del gruppo testing del cortometraggio prima della sua uscita.
Anche in questo caso vi suggeriamo di andare a vedere il sito perché ci sono molte informazioni, meglio classificate, sulla realizzazione, le motivazioni, e anche delle foto di backstage.

BRIGHTBOX

Cortometraggio del quale Alex Raccuglia è produttore e produttore esecutivo. Regia di Grazia Tricarico.

Pre Trailer

Dark Teaser

Trailer

LA FIERA DEL NULLA

Questo cortometraggio, scritto da Max Svanoni e diretto ed editato da Alex Raccuglia, rappresenta un ennesimo passo avanti nella sua evoluzione tecnica ed estetica, con l’aggiunta dell’ausilio di nuovi strumenti di ripresa a costi accessibili, ossia le nuove reflex Canon, che permettono di riprendere come se si girasse con una pellicola 35mm (quella del cinema per intenderci) con un notevole aumento della qualità, della manipolazione e dell’estetica finale. Sebbene non sia un corto dove Alex abbia fatto la parte aurorale, le tinte dark e alcuni aspetti visivi ed elementi, rendono questo corto perfettamente Raccugliano, rendendolo riconoscibile tra mille.

Trailer

vfx breakdown #01

Final trailer

NIGHT (videoclip)

Questo video, realizzato per la giovane band milanese dei Love Frame (MySpace, Facebook, Youtube, Twitter), come sentirete nell’intervista, ha rappresentato un momento importante, una sorta di esordio nel mondo dei videoclip di Alex Raccuglia e tanta, tantissima preparazione di concetto.

REEL DI ALEX RACCUGLIA

Ecco un demo che rappresenta tutti i lavori realizzati in questi anni dal giovane regista milanese per conto della società di produzione per la quale lavora.

13 commenti su “2×05 Azione e Immaginazione

  1. jumpy
    28 novembre 2010

    ero convinto di aver commentato qui…invece era solo sulla bacheca f.b…….

    dicevo che è sempre un piacere ..scoprire meglio chi si conosce cosi superficialmente di persona …per svariati motivi!

  2. Yarin VooDoo
    20 novembre 2010

    Ciao,

    finalmente sono riuscito ad ascoltare l’intervista che per il contenuto e per la conoscenza diretta sia di Simone che di Alex, mi incuriosiva molto.
    Bella sicuramente, mi ha fatto ripercorrere con la memoria tanti momenti e tante situazioni, complimenti!

    Grazie per la citazione di VideoMakers.net!
    Un saluto ad Alex!

    Ciao

    • Simone Pizzi
      20 novembre 2010

      e anche in questo caso la citazione era dovuta… sai che io sono uno
      che non solo non dimentica, ma che è anche molto legato alla sua storia.
      Per un pubblico generale l’intervista potrebbe essere interessante, per noi è stato un bello sfogliare un piccolo album dei ricordi😉
      Grazie per il tuo intervento e soprattutto… allora come siamo a livello tecnico?😉

      • Yarin VooDoo
        21 novembre 2010

        Ciao,

        a livello tecnico oramai c’è poco altro da dire, tecnicamente il livello è più che buono e sia tu che Michela siete estremamente fluidi e sciolti, complimenti!
        C’è ancora il piccolo neo per me della lunghezza, ma oramai mi ci sono abituato ed in certe occasioni, quando magari hai da fare qualche lavoretto, è anche piacevole avere un intrattenimento di questa lunghezza.

        Ciao😉

        • Simone Pizzi
          21 novembre 2010

          Come dire, quando non riesci a sconfiggerlo… alleati con lui😀
          Grazie Rock… infondo molto di tutto questo è dovuto anche ai tuoi suggerimenti e allo stimilo che ci hai dato. Senza certe imbeccate probabilmente non mi sarei mai impegnato per far crescere questo nostro esperimento… e ora… in sviluppo… arriverà un grande nuovo progetto… PAURA EH?😀

          • Yarin VooDoo
            21 novembre 2010

            …T E R R O R E E E E ….😀

            • Simone Pizzi
              22 novembre 2010

              Eri finito nello spam…. mah…
              comunque la puntata in line astasera ti suggerisco di non ascoltarla… dura due ore… ma è stato un errore, non si ripeterà piu.

    • Alex
      20 novembre 2010

      Ciao Rocco!🙂
      E’ stato sì un piacere anche per me questa carrellata di circa 10 anni… :’-)

  3. Nino
    19 novembre 2010

    ho bella intervista.. la creatività è un po una macchina dei sogni..

    sono d’accordo con Michela, evviva il podcasting italiano!!

    Saluti, Nino

  4. Pietro Busalacchi
    18 novembre 2010

    Intervista interessante e benché ascoltata a pezzi e bocconi (anche causa varie disgrazie alla mia linea telefonica e adsl) e rovinata nella parte finale dai problemi audio di Alex presenta vari spunti interessanti. Peccato che quest’ultimi siano stati solo accennati (i primordi del web, i forum, i blog).

    Ho piacere che siate ritornati freschi e pimpanti e con rinnovata voglia di fare e, almeno per quel che mi riguarda, di ascoltarvi!

    Con un salutone doveroso a Michela…alla prossima!

    • Simone Pizzi
      19 novembre 2010

      gli spunti appena accennati che dici tu, sono volutamente appena accennati perché stiamo progettando una serie di trasmissioni, come credo di averti accennato tempo fa, proprio dal blog ali podcast fino alla webradio.
      Questioni nelle quali, come sai, sarai chiamato in causa😀

  5. Pingback: Tweets that mention 2×05 Azione e Immaginazione « Di Tutto Un Podcast -- Topsy.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14 novembre 2010 da in Puntate con tag , , , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: