Di Tutto Un Podcast

Idee e opinioni sul nostro mondo

1×09 Le Storie di Barbara Favaro


Torna la versione DTUP Interviste. In questo episodio andiamo a scoprire una talentuosa scrittrice, le sue passioni, le sue opere e la sua grande e difficile lotta per riuscire ad emergere nello stagnante panorama editoriale italiano. Vedremo come Barbara Favaro ha deciso di affrontare il problema e il modo alternativo che ha trovato per scrivere e farsi leggere dai suoi lettori, con i quali mantiene una interessante interazione. Tra penna e digitale, scopriremo i suoi trascorsi, i suoi libri e i suoi blog, per scoprire la sua tenacia e la sua creatività.

Per scaricare la puntata clicca QUI!
Per abbonarti gratis su iTunes clicca QUI!
Per abbonarti tramite un qualsiasi altro lettore di Podcast clicca QUI!

BIOGRAFIA
Barbara Favaro si diploma nel 1999 al Master di Tecniche Narrative della Scuola Holden di Torino. Nel 2003 frequenta il corso per sceneggiatori all’Accademia Disney di Milano, e inizia a lavorare per Disney Italia come sceneggiatrice di fumetti e autrice di narrativa per ragazzi. Nel 2005 pubblica le poesie di “Alba Nuova” con la Ibiskos Editrice di A. Risolo. Nel 2007 si dedica al mondo virtuale e da questa sua esperienza nasce un libro: “Il Mio Regno Per Un Blog”. Nel 2008 scrive soggetto e sceneggiatura per un cortometraggio dal titolo: “Il Giorno Che Non C’è” prodotto e realizzato dalla SimLab Digital di Roma. Ad ottobre 2008 ha dato il via all’avventura di “Neverland… dove vivono le Storie”, corsi e laboratori di scrittura creativa per tutte le età, nelle Biblioteche di diversi Comuni della provincia di Brescia, che stanno riscuotendo, a tutt’oggi, consensi del tutto gratificanti. Nel 2009 si è dedicata alla scrittura on-line all’interno del suo Villaggio Virtuale di Storie – http://www.myb-si te.it – continuando il suo lavoro di Editing e curando i Workshop Individuali di “Neverland… dove vivono le Storie”.

sito
email per info: barbara@myb-site.it

Il Mio Regno Per Un Blog
Alba Nuova Poesie
pagina di facebook
pagina di Netlog
pagina di MySpace
pagina di Splinder

Brani usati in questo episodio

Scompiglio – I Tempi Passano – Tra Me e Me

Hippie Tendencies – Skyline*

Vincenzo Titti Castrini – Per Il Mio Poco Di Buono – E Arrivi Il Temporale*

Rein – Occidente – Grandtour

I brani sono reperibili sul portale Jamendo.com

* I due brani, in esclusiva podcast, sono distribuiti dalla Penthar Music

LICENZA DEL PODCAST: 
Questo podcast può essere usato e liberamente distribuito o diffuso. Consentito l’uso per scopi commerciali. Non è possibile modificare l’opera

21 commenti su “1×09 Le Storie di Barbara Favaro

  1. Yarin VooDoo
    14 agosto 2010

    Pitz, come mi avevi anticipato, effettivamente le puntate extra dedicate alle interviste le state plasmando, ora ci sono intermezzi musicale e, finalmente, il brano viene annunciato prima e non dopo (anche se personalmente gradisco la forma radiofonica con l’annuncio completo prima dell’ascolto ed il disannuncio dopo con almeno il nome dell’artista).
    Tuttavia la parti dell’intervista sono ancora troppo lunghe e monocorde, per quanto l’argomento possa interessare, tanto spazio parlato alla fine, IMO, annoia l’ascoltatore non coinvolto (perchè conosce l’intervistato o in qualche modo è coinvolto nell’argomento).
    Molto meglio Michela che, forse per la diretta conoscenza di Barbara, risulta molto più fluida e persino tende a limitare il dilagare di certi argomenti, tenendo bene la puntata.

    Miglioramento c’è stato dall’altra intervista, ma secondo me c’è ancora spazio per far di più.

    • Simone Pizzi
      14 agosto 2010

      Non ho molto da dire, resta solo vedere se ci son stati miglioramenti. Anche se l’intervista perfetta l’ha fatta michela con la penna e il tamburo.
      Non mi è molto chiaro cosa sia il disannuncio

      • Yarin VooDoo
        14 agosto 2010

        La prassi odierna nella radiofonia è quella di presentare un brano musicale prima di mandarlo in onda e poi disannunciarlo, cioè, ripresentarlo in breve dopo l’ascolto.

        Nei vostri podcast spesso dati i riferimenti del brano completi dopo l’ascolto, in questo specifico podcast Michela invece, correttamente per me, li da prima o li fa dare prima dell’ascolto, quindi andrebbe ripetuto il titolo della canzone o l’autore (es. Abbiamo ascoltato Pinco Pallino…) dopo l’ascolto, questo perchè non è scontato che chi ascolti il podcast lo faccia per intero e di continuo, come non è scontato che uno si ascolti tutto il brano audio trasmesso, quindi, per correttezza verso l’autore del brano sarebbe corretto annunciare e disannunciare la canzone trasmessa.

        • Simone Pizzi
          14 agosto 2010

          Si capito. Sai che a me già il termine prassi da girare i zibbidei hahahaha
          Scherzi apparte considera che quel che cerco è un buon mix ritmico tra talkradio e una trasmissione di intrattenimento. Secondo me nell’ultima puntata abbiamo raggiunto un buon risultato. Peró pur conformandomi non voglio essere troppo simile.

  2. Matt
    1 luglio 2010

    “opera” temo sia un parolone… Non credo di saper scrivere nemmeno decentemente.. E’ che ogni tanto ho qualche idea per la testa e sento il bisogno di esternarla..
    Rimangono sempre a metà, ma da settimana prossima sono in ferie quindi.. Chissà!
    E’ probabile che decida di sfruttarti comunque, anche solo per sapere se è meglio che mi dia all’agricoltura😉
    Per venire in trasmissione.. Si potrebbe organizzare, sicuro!
    Grazie della disponibilità!

    • Simone Pizzi
      1 luglio 2010

      Bello,
      mi piace questo spirito, fa molto friendly league of litthing soul, che poi non so bene cosa abbia scritto.
      Una mano lava l’altra e tutte e due lavano i piedi… o era la faccia?
      Dai Dai Dai (Cit. Renè Ferretti) cpsì vi voglio, un po cooperativi e un po a cazzo di cane😀

    • babsie
      1 luglio 2010

      😀 la scrittura istintuale/inconsapevole si può curare benissimo con l’uso di pochi strumenti di tecnica, non è un problema, sarebbe peggio voler scrivere senza aver nulla da dire😉 ok, Matt… allora quando sei pronto fai un fischio in direzione lago e aspettati risposta🙂 ciao!

  3. Matt
    30 giugno 2010

    tutto ciò mi ha fatto venire in mente che ho un racconto lungo/libro nel cassetto da parecchio tempo che aspetta di essere sviluppato e finito, e anche un’idea alternativa per svilupparlo..
    Ma.. sbaglio o è vagamente bresciana?

    • Simone Pizzi
      30 giugno 2010

      Saloese… Salottese… Saloa… Salina… Saloina…
      insomma Salò😀

    • babsie
      30 giugno 2010

      ciao Matt🙂 sono vagamente bresciana (d’adozione) lo confesso🙂 se ti viene voglia di riprendere in mano la tua opera e hai bisogno di uno sguardo “esterno” faccio un salto in trasmissione😀 a quanto pare siamo quasi vicini di casa…

  4. Michela De Paola
    22 giugno 2010

    Grazie a tutti ragazzi per l’incoraggiamento ed i complimenti.

    Questa intervista, per una serie di cose rimarrà sempre la mia preferita….🙂

    Ringrazio ancora Barbara per avermi affidato i suoi preziosi racconti di vita.. è stato un dono speciale🙂

  5. paniki
    22 giugno 2010

    è stata proprio una bella intervista.
    lascio un saluto a voi e a Barbara che è realmente un talento di tecnica e sensibilità.

    aspettando magari di lavorare insieme, e aspettando il giorno che non c’è🙂

    • babsie
      22 giugno 2010

      … grazie Alex, ce la faremo!😉🙂

  6. Pingback: APPROFONDIMENTO: Le Storie di Barbara Favaro « Di Tutto Un Podcast

  7. Cristina
    22 giugno 2010

    O beh che non ho commentato???!!!
    Provvedo subito! ^_^
    Questa intervista è stata meravigliosa!!! Innanzi tutto ho avuto modo di conoscere un’artista in più (e si scusate la mia ignoranza, ma l’importante è provvedere!), e poi che dire dell’intervistatrice?… visto le doti nascoste Simò!!!??? ^_^
    Brava brava brava non so che altro dire, mi è piaciuta, scorrevole, piacevole, bella!!!

    • Simone Pizzi
      22 giugno 2010

      Io ci credevo anche quando ci credevano in pochi. La pratica e la scioltezza vengono poco alla volta. Piano piano arriva e poi va per la sua strada🙂

  8. JUMPY
    19 giugno 2010

    sempre meglio ! bravi! (non ho capito se il commento di prima è partito o no! ) ;-)))9

    • Simone Pizzi
      19 giugno 2010

      Si sono arrivati entrambi ma non so come mai erano finiti nello spam e il sistema non mi aveva avvisato che erano arrivati
      Fortuna che io ci guardo sempre per vedere se sbaglia.
      Si chiama censura telematica😀
      Grazie per i complimenti.

  9. JUMPY
    19 giugno 2010

    bella bella bella! che dire! …complimenti!!!

    auguri a Ceppa!

  10. Francesca
    19 giugno 2010

    Meravigliosa la determinazione di questa nostra amica artista. La sua voce dolcissima, con i suoi toni così pacati potrebbe fuorviare da quella che è poi la sua essenza.. una donna determinata, un’artista che ha deciso di non essere convenzionale scgliendo la strada più difficile per arrivare alla meta… Ma questa è la sua forza, questa la sua libertà e quello che la porterà meritatamente alla vetta più alta, meravigliosa Barby !!
    Grazie a Simone e Michela che ci hanno regalato il piacere di ascoltarla e di sognare con lei… tutto si può fare basta crederci e avere la giusta determninazione !
    Grazie anche a nome della FDF Project orgogliosa di ospitare “Neverland..dove vivono le storie “

    • babsie
      19 giugno 2010

      … Francy e cosa posso risponderti adesso?! Solo grazie (per ora)… ma poi facciamo i conti!😉😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 19 giugno 2010 da in Puntate con tag , , , , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: