Di Tutto Un Podcast

Idee e opinioni sul nostro mondo

Regista assicurato!


Foto intitolata: "LA FORCHETTA"

Questa foto è stata intitolata "La PForchetta" e non è un errore di battitura

Mi sembra quantomeno giusto che si facciano almeno delle presentazioni. Inizio io per questione di tempo dato che questi sono giorni di piccole trasformazioni all’interno di questa casa.
Mi chiamo Simone Pizzi e di professione faccio l’assicuratore. Una professione che appartiene alla mia famiglia già da tre generazioni e che in qualche modo rappresenta una via predefinita e quasi difficile da evitare. Ciò nonostante, sin da fanciullo, ho sempre avuto delle inclinazioni più “creative” rispetto al mero lavoro imprenditoriale. Non che lo si disdegni, infondo, anche se sempre con un poco di fatica, ci permette di campare e di portare pane a moglie e figlio. Quindi, si può tranquillamente sostenete che io abbia una seconda “attività” parallela che ha rappresentato una parte importante della mia vita: produzione e regia di opere cinematografiche indipendenti, per lo più cortometraggi.
Ovviamente questo lavoro, questa grande passione, porta con se contatti, situazioni, aneddoti, storie, vere e proprie storie che condizioneranno non poco questa trasmissione, dato che gli spunti sui quali poter fare degli interventi o veri e propri reportage ce ne sono eccome. Non parliamo di semplice pubblicizzazione del nostro lavoro, sarebbe una banale speculazione, ma io trovo che dietro ogni lavoro, dietro ogni produzione, ogni opera di questo genere, ci siano belle storie da raccontare e da immortalare, rendendo il giusto spazio e tributo a situazioni e persone che lo meritano per l’impegno, la fatica e i sacrifici ai quali sono sottoposti.
Ma non solo. Dato che una delle mie ambizioni è quella di parlare di persone, di storie di persone, di lavori e di come lavori particolari e persone appunto possano nascondere dei racconti affascinanti. I tanti contatti con artisti, tecnici o con personaggi assurdi di ogni stirpe e fregio che ci siamo costruiti negli anni meritano uno spazio significativo.
Quindi, capiterà spesso che nella pianificazione delle puntate si parli di crisi economica come di chitarristi di strada, di assurdità sociologiche per finire a recensire un libro di una giovane scrittrice…
Dunque, io sono questo, sono il mondo de lavoro e sono il sottomondo underground dell’espressione indipendente, che ho sempre sostenuto, pubblicizzato e in qualche caso anche finanziato… come potevo non rimanere affascinato dal mondo del Podcast?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 16 aprile 2010 da in Informazioni, Podcaster con tag , , , , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: